Intervista alla Direttrice

Intervista
alla Direttrice

Lei ha mai fatto l’insegnante?
Sì, ho fatto l’insegnante per 18 anni.

E’ più difficile fare l’insegnante o la direttrice?
Sono due professioni molto difficili. La professione dell’insegnante è difficile per un motivo e la professione del dirigente è difficile per un altro. Sono tutte e due professioni molto impegnative. Non saprei dire se sia più impegnativa l’una o l’altra.

Che cosa le piace del suo lavoro?
Del mio lavoro mi interessa molto il rapporto con la gente, con i genitori, con gli insegnanti, con i bambini, i rapporti di relazioni sociali

Avrebbe preferito fare un altro lavoro? Perché?
Io non avrei preferito fare un altro lavoro, sicuramente il mestiere dell’insegnante dopo 18 anni aveva esaurito la sua finalità; avevo sperimentato, avevo conosciuto bene i bambini, i programmi, persino scritto un libro per bambini, un libro antropologia ed esplorato tutta quella situazione. Poi sono passata con il concorso ad esplorare la nuova situazione di diri9gente. Il ruolo di dirigente mi ha soddisfatto e mi soddisfa per i motivi che ho detto prima e mi permette di realizzare degli obiettivi che mi propongo, cioè dei miglioramenti per la scuola.

Come mai ogni giorno che la vediamo è sempre così elegante?
In realtà sono vestiti che ho da molti anni , e comunque mi piace presentarmi bene nei confronti dei bambini e degli insegnanti.

Quante ore lavora nella scuola? E di sera sta a scuola?
Le ore variano, a volte sono 4, a volte 6, altre 8.
No, di sera non lavoro.

Le è mai capitato di punire alunni o insegnanti? Come mai?
Di punire bambini mi è già capitato, sia verbalmente sia attraverso la sospensione che è un atto disciplinare abbastanza grave. E’ successo solo due volte. Poi di richiamare verbalmente i bambini sovente. Per quel che riguarda gli insegnanti mi è successo poche volte.

Come sono gli alunni di questa scuola? E noi?
Gli alunni sono tanti e tanto diversi tra di loro. Ci sono alcune classi tranquille, altre agitate. Per quel che riguarda voi devo dire che non vi ho mai sentito urlare e che i vostri insegnanti non si sono mai lamentati di voi.

Le piacciono gli animali? Le pellicce?
Ho un rapporto molto strano con gli animali, non perché non mi piacciano ma perché ne ho paura. Mi piace vederli, ma da lontano. Rispetto alle pellicce io non ce l’ho.


Qual è il suo attore preferito?

Richard Gere perché è elegante e classico

Lei è disordinata nel suo ufficio?
Abbastanza

Quando è a casa si occupa delle faccende domestiche come le nostre mamme?
In parte sì e in parte no, mi occupo più che altro della cena. Riguardo le pulizie mi occupo di più dell’organizzazione.

Il suo lavoro è divertente o noioso? Perché?
Noioso sicuramente no, perché è una risoluzione di problemi continua e quindi c’è sempre tensione e bisogno di attenzione. Divertente per certi punti di vista, stressante per altri.



Come davvero la Direttrice (Giulia)


audio



Ecco a voi la Direttrice (Silvia)



La Direttrice emozionata e noi che le facciamo le domande (Loredana)


Come si comportano gli insegnanti di questa scuola?
Mi fate delle domande molto piccanti. Allora… anche questo è un discorso molto generale: gli insegnanti di questa scuola sono 82, e ognuno è una persona diversa. E’ difficile dire in blocco come sono perché ognuno ha la propria personalità, la propria storia… alcuni sono appena entrati nel mestiere, altri sono qui da tanti anni…
Di alcuni sono soddisfatta, di altri no. In media direi di sì perché in questa scuola si lavora molto. Con i collaboratori ho un rapporto più stretto perché ho maggiori contatti con loro.
Come persona cerco di essere vicina ai docenti anche dal punto di vista umano e personale e sono riuscita ad ottenere la loro fiducia.

E’ già stata intervistata da altri alunni?
No! Voi siete i primi e mi ha fatto molto, molto piacere sapere che siete curiosi rispetto alla mia persona e avete studiato queste domande in maniera interessante e intelligente perché siete andati a chiedere delle cose personali ma senza essere indiscreti.
Bravi, complimenti!


Giornalino di Classe Online